Trek e Bike

Giovedì, 15 Agosto 2019 09:02

Ferragosto 2019: un'Avventura di Nome Laga

Ci troviamo nel Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga, in particolare nel Gruppo della Laga ... le sue vette sono collegate da arrotondati e prativi crinali, rocciose in pochissimi punti ... è delimitata a nord dal fiume Tronto ed a sud dal Vomano.

Chi ama la Laga non è interessato alla confusione, sta bene anche senza fb ... è infatti ferragosto ma vedrete che è molto difficile trovare quell'affluenza tipica del periodo, qualche pastore si, magari lo incontriamo :)

In quattro giorni è superfluo dirlo forse, non riusciremo a vedere tutto, ... ma il cuore del gruppo si, la bellezza delle sue foreste ricche d'acqua, le numerose cascatelle e rigagnoli che troviamo ovunque, ed i pascoli di altura sono impressionanti ... non ci faremo mancare un simbolo come la Cascata della Morricana all'interno del Bosco della Martese.

L'esperienza prevede 3 bivacchi in quota, quindi i partecipanti devono essere pronti nel sapersi "adattare" a qualche disagio ... come vedete dal programma giornaliero, i dislivelli e le distanze non sono mai elevati, resta però una zaino importante da portarsi e quindi, se volete venire, allenatevi ! :-)

Trek e Bike si occuperà della preparazione tecnica dei bivacchi e metterà a disposizione materiali ed attrezzature idonee.

Ritrovo a San Martino, da Emma giovedì 15 agosto alle 9:30, presentazione del gruppo, controllo del materiale e partenza per il trekking.

giorno 1: da San Martino ci spostiamo in auto fino all'abitato di Colle Pietralta, qui entriamo nell'alveolo del Torrente Castellano fino a Fonte della More dove, dopo aver guadato il torrente saliamo per il San Gerbone ... bosco, bosco ed ancora bosco fino alle praterie di altura di Pratolungo. Ora in quota su percorso panoramico ci rendiamo conto della grandezza della valla e della foresta. La sosta verrà fatta sotto la cima di Fonteguidone, è un ottimo punto per bivaccare con acqua nelle vicinanza.
distanza: 13 km  -  dislivello: +1100 -300 m  -  altezza massima: 1863 m  -  tempo di percorrenza: 5 h

giorno 2: da Cima Fonteguidone, su sentiero a margine del bosco, ci manteniamo in quota e raggiungiamo la parte alta del Castellano, da qui, si sale in modo diretto alla Vado di Annibale ... la leggenda narra che Annibale nell'attraversare l'Italia passo di qui con i suoi elefanti. Siamo ormai sulle ampie zone prative e pascoli della Laga, in successione raggiungeremo Cima Lepri e poi Pizzo di Moscio. Il bivacco verrà fatto nelle zone prative in direzione della Cavata, dopo aver superato la vetta (sorgente d'acqua in quota)
distanza: 11 km  -  dislivello: +1000 -700 m  -  altezza massima: 2445 m  -  tempo di percorrenza: 5 h

giorno 3: la giornata è dedicata alla vetta più alta della Laga, il Monte Gorzano, lo raggiungeremo dopo aver superato il Monte Pelone e l'alta Valle del Tordino. In discesa per il versante est entriamo nel vallone del Tordino e quindi nel bosco della Fiumata. Senza perdere troppa quota risaliamo verso nord ed entriamo in zona Cavata, ricchissima d'acqua e di verde. La tappa termina in località Lago dell'Orso presso la Sorgente delle Trocche.
distanza: 15 km  -  dislivello: +800 -1000 m  -  altezza massima: 2456 m  -  tempo di percorrenza: 6 h

giorno 4: l'ultimo giorno lo dedichiamo ad una delle Cascate più belle del Gruppo, quella della Morricana, ci arriviamo dall'alto scendendo all'interno del Bosco della Martese, che la ospita, dalla Storna. Dopo una doverosa sosta al salto di 20 metri, scendiamo la Valle Castellana per un breve tratto, per poi risalire a Colle Romicito. Zona questa ricchissima di verde, sempre verso nord per la Cesa Mara riscendiamo sulla strada della Fonte della More ... il trekking è terminato ... ci aspettano tanti racconti e un pasto "vero" da Emma a San Martino.
distanza: 18 km  -  dislivello: +800 -1700 m  -  altezza massima: 2456 m  -  tempo di percorrenza: 7 h

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Ci troviamo sul Tetto dell'Appennino, l'esperienza che proponiamo prevede di partire sabato da Prati di Tivo e raggiungere lo spettacolare rifugio Duca degli Abruzzi. Da Prati di Tivo si sale per la Val Maone fino al grande bacino glaciale di Campo Pericoli ... qui incontreremo lo storico Rifugio Garibaldi e poco sopra potremo vedere il nostro arrivo, il Rifugio Duca degli Abruzzi.
Dal Rifugio, spettacolari sono i tramonti sul Corno Grande e su tutte le principali cime della parte nord del Gruppo del Gran Sasso come l'Intermessoli, il Corvo e il Cefalone.

Il mattino della domenica, raggiungeremo la vetta del Gran Sasso d'Italia da cui scenderemo sul versante opposto al rifugio Franchetti per l'aereo Passo del Cannone.

L'esperienza sarà effettuata con un minimo di 4 ed un massimo di 12 partecipanti.

Guida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° 13 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

 

Questo inverno le forti ed abbondanti nevicate hanno creato un ambiente molto ostile alla viabilità e quindi alla fruibilità delle strade ... le tristi vicende legate al terremoto hanno influenzato il difficle lavoro di pulizia stradale ... in ogni modo mi dicono che stanno pulendo la strada che da Casteldelmonte porta su al Rifugio San Francesco.

Proponiamo questa volta una esperienza sulla parte sud dell'Altopiano di Campo Impertore, il percorso sarà di media difficoltà, con due percorsi in base alla vostra preparazione. Non mi sento di dare per certo la completa pulizia della strada, poco importa, effettueremo una escursione con sci e ciaspole adattandola all'ambiente che troveremo.

In ogni modo prevediamo di  effettuare un itinerario fino al Piano dell'Ospedale/Rifugio San Francesco ... il percorso scopre tutta la catena sud del Gruppo con bellissime vedute sulle cime più importanti come il Monte Camicia, ed il Prena.

Il percorso si può effettuare sia con sci che con racchette da neve.

La gita è riservata ai Soci Trek e Bike ed affiliati UISP, per iscrizioni contattare la segreteria.

Campo Imperatore è certo un luogo dove d'inverno l'ambiente ci può regalare delle vedute uniche sulla catena e le cime più alte dell'Appennino. L'esperienza che andiamo a proporre è un anello che ci da una buona idea fotografica del posto, ci troveremo tra piccoli colli e vallette che caratterizzano questo posto ... lungo il percorso incontreremo tre laghetti (ovviamente in questo periodo sono ghiacciati), da qui il nome al percorso, il lago di Barisciano, di Passaneta, ed il lago di Racollo.
Da lontano, si vedono le cime più importanti del Gruppo come il Corno Grande, il Camicia, ed il Prena
.
Durante l'esperinza passeremo vicino alle rovine di Santa Maria del Monte.

Il percorso si può effettuare sia con sci che con racchette da neve.

La gita è riservata ai Soci Trek e Bike ed affiliati UISP, per iscrizioni contattare la segreteria.

Trekking: Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga


Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga - Rifugio Franchetti

sabato 12 e domenica 13 settembre

** iscrizioni entro 26 agosto **

Pubblicato in 2009

Campo Imperatore è certo un luogo dove d'inverno l'ambiente ci può regalare delle vedute uniche sulla catena e le cime più alte dell'Appennino. L'esperienza che andiamo a proporre è un anello che ci da una buona idea fotografica del posto, ad intervalli ci troveremo in piccole vallate chiuse e in spazi aperti con vedute sul Corno Grande, Camicia, e Prena.

In base ad accesso stradale offriremo due percorsi uno adatto a tutti ed uno più lungo con un gesto atletico importante.

Entrambe i percorsi offrono  vedute sulle vette più alte dell'Appennino, coloro che effettuano il percorso più breve potranno approfittare per fare una visita turistica a Santo Stefano di Sessanio o Casteldelmonte ... se la giornata fosse gradevole come temperatura porto le attrezzature per fare una igloo ... è sempre divertente costruirla. 

I due percorsi saranno stabiliti dalla guida alpina in base alle condizioni ambientali. 

La guida dell'escursione è affidata alla Guida Alpina Marco Zaffizi del Collegio Guide Alpine Abruzzo iscrizione n° IT65000027, coadiuvata dall'AMM Maurizio Rinaldi del Collegio Guide alpine delle Marche iscrizione IT57C00013

Trekking: Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga


Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga - Rifugio Franchetti

sabato 12 e domenica 13 settembre

** iscrizioni entro 26 agosto **

Pubblicato in 2009

Trekking: Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga


Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga - Rifugio Franchetti

sabato 12 e domenica 13 settembre

** iscrizioni entro 26 agosto **

Pubblicato in 2009
Sabato, 16 Luglio 2016 15:33

Trekking: Notturna al Monte Brancastello

L'esperienza prevede di arrivare sabato pomeriggio a Campo Imperatore e preparare il bivacco per la notte, la cena la faremo in Rifugio, pernetteremo in tenda e la sveglia sarà di buon ora in modo da ammirare l'alba dalla Vetta del Brancastello, le luci sul Corno Grande creano una scenografia di unica bellezza ... di ritorno si raggiungerà anche il Monte Acquila per terminare l'escursione al Rifugio Duca degli Abruzzi.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 8 partecipanti - prendere acoordi con segreteria se avete bisogno di materiale per il bivacco (tenda ecc.)

Trekking: Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga


Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga - Rifugio Franchetti

sabato 12 e domenica 13 settembre

** iscrizioni entro 26 agosto **

Pubblicato in 2009
Pagina 1 di 2
Sei qui: Home Escursioni sulla Neve Programma a Calendario 2019 Visualizza articoli per tag: gran sasso

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informazioni > Cookie Law