Trek e Bike

Cicloturismo: dalle Dolomiti al Mare

Cicloturismo: Carnia

da domenica 1 a sabato 7 settembre 2019

** iscrizioni entro il 10 agosto **

L'esperienza può essere fatta anche in altra data, fuori dal programma a calendario, su specifica richiesta

MEDIO – Percorso escursionistico (Itinerario  faticoso, con tratti di media difficoltà tecnica)

Difficoltà: Medio

Durata

Durata: totale 34 h

Auto, Treno Auto, Treno

Mezzo di trasporto: Auto, Treno

Lunghezza

Lunghezza:  450 Km

Dislivello

Dislivello:  +1500 -2300 m

Altezza massima

Altezza max: 1530 m

Ci troviamo al confine tra Italia ed Austria ... abbiamo scritto Carnia per indicare un poco la zona geografica che in realtà copre più settori. Partiamo infatti dal Cadore fino alle Dolomiti di Sesto, qui nasce la Drava e la scenderemo fino a Villach, qui a Villach prendiamo la Alpe Adria fino Grado.

Una cicloturistica che racchiude tre delle più belle ciclabili nostrane e non ... si collega infatti in questo bike-tour la ciclabile delle Dolomiti, quella della Drava e l'Alpe Adria.

Il ritrovo per cena all'Hotel Ferrovia, domenica 1° settembre a Calalzo di Cadore, in alternativa lunedì 2 alle 9:00 davanti alla stazione ferroviaria. Presentazione del gruppo, controllo del materiale e partenza per la cicloturistica.

La logistica alterna alberghi e campeggi, sarà decisa in base al numero dei partecipanti, eventualmente il materiale per il campegio sarà fornito da Trek e Bike con esclusione di un eventuale sacco a pelo.

  • giono 1 (lunedì): da Calalzo di Cadore a Dobbiaco
    da Calalzo attraversiamo le Dolomiti Ampezzane fino al Passo Cimabanche, qui lungo la Val di Landro scendiamo a Dobbiamo. Utilizzeremo il vecchio tracciato della ferrovia trasformata nella ciclabile delle dolomiti. Saremo a mezza pensione al Hotel Casa Alpina.
    distanza: 65 km  -  dislivello: +800 -400 m  -  altezza massima: 1530 m  -  tempo di percorrenza: 6 h
  • giorno 2 (martedì): da Dobbiaco a Greifenburg
    siamo ormai in Val Pusteria, a pochi chilometri da Dobbiaco nasce il Fiume Drava, in discesa lungo la sua ciclabile entriamo in Austria, l'alta Valle della Drava è un continuo di piccoli corsi d'acqua che ingrossano velocemente il fiume, il verde delle ampie zone prative e le Dolomiti di Sesto rendono il paesaggio fino a Linz entusiasmante. Da Linz a Greifenburg un continuo paesaggio di golena e meravigliosi villaggi come Oberdrauburg. Raggiunto Greifenburg con una variante, ovviamente facoltativa, si può arrivare al lago balneare più alto delle Alpi il Lago Weissensee. Saremo a mezza pensione struttura da individuare tra albergo e camping
    distanza: 90 km  -  dislivello: +0 -600 m  -  altezza massima: 1200 m  -  tempo di percorrenza: 6 h
  • giorno 3 (mercoledì): da Greifenbur a Villach
    continua l'avventura lungo la Drava ed incontriamo un'altro abitato incantevole, Sachsenburg ... e poi ancora Spittal con vicino il Lago Millstätter See (variante). Interessante a Molzbichl il museo dedicato ai Carantani, un'antica popolazione a cui la Carinzia deve il nome. Ci siamo ... abbiamo ormai raggiunto Villach, la "capitale" e punto di riferimento della ciclabile della Drava, qui incontriamo l'Alpe Adria ... ma per ora guastiamoci questa cittadina. Saremo a mezza pensione struttura da individuare tra albergo e camping.
    distanza: 85 km  -  dislivello: +200 -400 m  -  altezza massima: 600 m  -  tempo di percorrenza: 6 h
  • giorno 4 (giovedì): da Villach a Pontebba
    siamo ormai sulla Alpe Adria, questo tratto risale prima la valle del fiume Gail fino al confino con l'Italia. Qui scendiamo la Val Canale attraversando la zona tarvisiana fino a Pontebba i centro più grande della Valle. Saremo a mezza pensione all'Albergo Salus.
    distanza: 63 km  -  dislivello: +400 -300 m  -  altezza massima: 900 m  -  tempo di percorrenza: 6 h
  • giorno 5 (venerdì): da Pontebba ad Udine
    si continua a costeggiare il fiume Fella immersi in un paesaggio incantevole circondato da montagne rocciose e da un rigoglioso ambiente naturale. Il Fella è un affluente del Tagliamento, il più importante fiume del Friuli Venezia Giulia. Una sosta merita la medievale Venzone con le sue imponenti mura e la misteriosa e antica Cappella di San Michele, dimora delle storiche mummie. Continuiamo lungo il Tagliamento ed incontriamo Bordano, noto come Paese delle Farfalle. Splendido è il passaggio vicino la Villa Rubeis Masieri e un suggestivo passaggio in “galleria” formata da gelsi.
    Attraversato il canale Ledra siamo ormai ad Udine. Saremo a mezza pensione struttura da individuare tra albergo e camping.
    distanza: 90 km  -  dislivello: +100 -500 m  -  altezza massima: 600 m  -  tempo di percorrenza: 6 h
  • giorno 6 (sabato): da Udine a Grado
    Udine merita una visita e prima di lasciarla ci addentriamo verso il suo centro, ed il retro del Parco Ardito Desio, dove possiamo ammirare la grande superficie colorata con opere di artisti di strada. Udine si presenta come una città nobile ed elegante, dove da un imponente castello si può ammirare i paesaggi che la circondano. Prima di uscire dal centro transitiamo per la Roggia, uno dei canali d’acqua più antichi di Udine, e Piazza della Libertà. Da Udine a Grado non mancano sorprese come Palmanova, la città "stellata" e la romana Aquileia,  sito dell'Unesco, ricca di storia. Qui il profumo del mare Adriatico sostituisce quelli montani, e la magnifica laguna di Grado chiude questo viaggio in bici.
    distanza: 60 km  -  dislivello: +0 -100 m  -  altezza massima: 100 m  -  tempo di percorrenza: 4 h

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 ad un massimo di 12 partecipanti

Consigliata assicurazione r.c. ciclista, eventualmente chiedete al momento del'iscrizione.

Organizzazione tecnica Esitur Tour Operator

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

Partenze Partenze:
  • da Jesi, al parcheggio della m3 nella zona industriale, domenica alle ore 8:00
  • lungo il percorso stradale previo accordi
  • direttamente a Calalzo di Cadore per domenica 1 settembre ore 19:30
Costo iscrizione Costo di iscrizione:
  • la quota di partecipazione è di €558,00 e comprende: la guida, la mezza pensione in albergo/ostello/B&B/camping dalla cena di domenica 1 alla colazione di sabato 7 settembre (l'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 ed un massimo di 12 iscritti) - non comprende il viaggio a/r ed il recupero di eventuali auto da Grado a Calalzo
  • i minori € 398,00 e devono essere accompagnati dai genitori
  • prendere visione del consenso informato
  • materiale: bike attrzzata per viagi + casco: € 98,00 + 8,00 - solo borse da viaggio € 30,00

Materiale personale Materiale personale:
Bicicletta in buono stato attrezzata per viaggi, casco, borraccia, guanti, occhiali, abbigliamento adeguato alla stagione, kit per le piccole riparazione (forature), piccolo zaino. Da tenere in auto / pullman un ricambio completo d'indumenti.

Informazioni ed iscrizioni Informazioni dettagliate ed iscrizioni:
Per informazioni ed iscrizioni, contattare la Segreteria
Letto 311 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informazioni > Cookie Law