Trek e Bike

** info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza --- portare: mascherina e gel igienizzante **

Una esperienza "casareccia" ... una, appunto cavalcata tra due fiumi, l'Esino ed il Misa.

Lungo questi due fiumi ci sono due belle ciclabili, possono essere collegate alla loro uscita sul mare, attraverso il lungomare adriatico, ed a monte per le campagne  dell'entroterra anconetano, attraversando Fossi spesso dimenticati in quanto ormai interrati all'interno delle nostre cittadine.

Tra i sali e scendi degli impluvi dei Fossi Spescia, Guardengo e del Torrente Triponzio, da Chiaravalle andremo alle casine di Ostra ... faranno da cornice il Castello di Monsano, il copolone di Monte San Vito, la suggestiva cittadina di Morro d'Alba ed Ostra.

Raggiunto il Fiume Misa lo scenderemo fino al mare e sempre lungo mare, da Senigallia si arriva a Marina di Montemarciano ... qui con dei collegamenti interni evitiamo la statale adriatica (che è priva di un percorso protetto) per raggiungere Rocca Priora e quindi la Foce dell'Esino. Non ci resta che risalire l'Esino per la divertente ciclabile fino a Chiaravalle :)

E' una cicloturistica tecnicamente facile, solo qualche discesa su stradina bianca e facili sterrati tra le nostre campagne che ci impegnano un pochino nella tecnica di guida, rimane comunque una esperienza per chi è abituato a pedalare in quanto per quanto il dislivello rimane sui 800 metri la lunghezza è di quasi 70 km.

L'ultimo tratto di rientro a Chiaravalle, se durante la pedalata ci "perdiamo" nelle visite alle cittadine che si incontrano, potremmo farli al tramonto, vi chiedo di portare l'illuminazione anteriore e posteriore ... se non la possedete, chiedete al momento dell'iscrizione, ve le porto io.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

Venerdì, 30 Ottobre 2020 11:44

MTB: Su e Giu a Frasassi in Mountain Bike

** info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza --- portare: mascherina e gel igienizzante **

Siamo nel Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi ... montagne non troppo alte, adatte alla mountain bike tutto l'anno ... qui l'acqua ha lavorato creando degli scenari unici come le profonde Gole di Frasassi e della Rossa, la zona è ricca di grotte anche di importanza molto elevata come la Grande Grotta del Vento.

Il percorso che faremo parte dal caratteristico borgo medienale di Frasassi per raggiungere alcune zone naturalistiche caratteristiche del Parco come la Cima del Monte Predicatore, il Lago Fossi, la Valle Scappuccia. Attraverseremo il Castello di Genga ed abitati caratteristici come Monticelli, Cerqueto e Pierosara, oltre alla chicca del Borgo Medievale di San Vittore Terme con il caratteristico ponte e la chiesa in stile romanico.

Il tracciato, mai monotono, si snoda su sentiero, stradine bianche e tratti di asfalto, sempre pedalabile e solo in pochi tratti impegnativo sia in salita che in discesa.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione". Le normative per il contenimento del Covid-19 al momento dell'iscrizione.

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

 

** info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza --- portare: mascherina e gel igenizzante **

Ci troviamo nella parte sud ovets dell'Area Naturale del Monte San Vicino e Monte Canfaito, più precisamente partiremo dall'abitato di Braccano.

Da Braccano saliremo i versenti sud del Monte Canfaito passando per l'Abbazia di Roti, e scenderemo lungo la sentieristica che ci farà attraversare il curioso Sasso Forato.

Il tracciato è prevalentemente su carereccia, tecnica e ripida in salita e discesa in brevi tratti ... pur essendo tutto pedalabile, la pendenza media rimane comunque +9% e -9%

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione". Le normative per il contenimento del Covid-19 al momento dell'iscrizione.

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

** esperienza legata al libero transito tra regioni .... info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza **

Ci troviamo nella parte sud occidentale del Parco dei Sibillini, più precisamente sugli alto piani di Castelluccio di Norcia ... effettueremo una esperienza denominata Anello delle Fonti, percorreremo le piste che ci porteranno prima all'inghiottitoio, è un fenomeno carsico dove confliuscono le acque di raccolta di tutto il Pian Grande, lungo il percorso potremmo vedere una depressione creatasi durante il recente terremoto.

Dal Pian Grande ci sposteremo al Pian Piccolo per rientrare poi all'Abitato di Castelluccio, qui scenderemo la verde e boscosa Val Canatra per chiudere il nostra esperienza a pranzo.

Il tragitto è studiato in modo da percorrere le piste in terra battuta degli altipiani lungo un susseguirsi di fontanili, molto preziosi per l'abbeveraggio degli animali.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 8 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

** info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza --- portare: mascherina e gel igienizzante **

Ci troviamo a ridosso della riviera romagnola proprio al confine con le Marche ... una ciclabile collega Fano con Pesaro, poi, dopo una visita al centro, saliamo per la Panoramica fino alle bellissime vedute sulle falesie del San Bartolo ... prevediamo di mangiare in uno dei borghi del Parco del San Bartolo come Fiorenzuola di Focara ... nel pomeriggio scendiamo in romagna per Gabicce fino a Rimini.

Il rientro è previsto in treno, verrà preso un biglietto comprensivo di trasporto bike (il biglietto verrà acquistato al momento)

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

Domenica, 12 Luglio 2020 17:37

La Fiorita di Castelluccio di Norcia in MTB

** esperienza legata al libero transito tra regioni .... info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza **

Ci troviamo nella parte sud occidentale del Parco dei Sibillini, più precisamente sugli alto piani di Castelluccio di Norcia ... in questa stagione la zona è gremita di turisti che vengono a vedere la Fiorita di Castelluccio, non è altro che la fioritura spontanea delle piante infestanti delle culture ... non siamo più abituati a vedere i papaveri, i fiordalisi, distese di margherite ... lo spettacolo è unico e spesso la quantità di persone, a volte non "educatissime", rovinano l'ambiente ... in bike la cosa è diversa, non ci accorgeremo neanche della confusione, scapperemo via dagli ingorghi stradali per visitare gli angolini più reconditi.

... effettueremo una classica pedalata che denominiamo "il giro delle fonti" ... il percorso prevede di poter modulare la difficoltà in base al proprio allenamento. Un primo anello che si snoda intorno ai campi fioriti (senza mai attraversarli, ne calpestarli ... mi raccomando) adatto a tutti, saliremo poi al Pian Piccolo e, per i più allenati è previsto di allungare il percorso fino ai Colli Alti e Bassi per rientrare dalla Portella.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

Domenica, 21 Giugno 2020 12:07

La Ciclabile del Trasimeno

** esperienza legata al libero transito tra regioni .... info dettagliate relative a:
"PREVENZIONE, GESTIONE, CONTRASTO E CONTROLLO DELL’EMERGENZA COVID-19"
alla prenotazione dell'esperienza **

Con questa esperienza vorremmo accontentare tutti i ciclisti tranquilli, in cerca di immagini e vedute belle da fotografare, adatta a tutti in special modo ai ragazzi e quindi alle famiglie.

Il percorso prevede di partire dal porticciolo di Passignano e costeggiare il Lago lungo la pista ciclabile fino a Castiglione del Lago.

Il percorso attraversa una ampia zona verde ricca di piccoli corsi di acqua che si superano con divertenti ponticelli.
Castiglion del Lago è la ciliegina sulla torta, piccola cittadina molto graziosa da visitare.

I meno allenati possono rimanere a Castiglin del Lago, verranno recuperati al rientro (25 km), chi desidera invece pedalare può rientrare a Passignano in bike (a/r 50 km).

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 iscritti.

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Trek e Bike provvederà al trasporto della bicicletta a coloro che non sono adeguatamente attrezzati, prendere accordi al momento dell'iscrizione (possibilità anche di noleggio).

Guida Maurizio Rinaldi

- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

Sabato, 11 Aprile 2020 19:48

La Via Francigena Toscana in Bicicletta

Ci troviamo in Toscana, percorreremo un tratto della Francigena tra la Val d'Elsa e la Val d'Orcia ... il contenuto storico, culturale e naturalistico del percorso è altissimo e ricco di passaggi tra città e borghi come San Gimignano, Monteriggioni, Siena, San Quirico d'Orcia, Pienza ... attraverseremo le colline senesi tra i Fiumi Elsa, Ombrone e Orcia in un susseguirsi di campagne tra colline.
Ricordiamo che Siena fin 1995, Pienza nel 1996 e tutta la Val d'Orcia nel 2004, l'UNESCO le fa entrare a far parte dei patrimoni mondiali dell'umanità, luoghi riconosciuti e protetti per la loro ottima conservazione ambientale e naturalistica e per l'eccezionale valenza storico e culturale.
Nell'ultimo tratto faremo sosta, con due piccole varianti, a Bagni San Filippo con la caratteristica cascata della Balena Bianca e a Bagni Vignoni con le loro caratteristiche acque termali.

Per scelta optiamo per un tracciato a volte stradine bianche e sterri ... eviteremo il più possibile provinciali e statali, privilegiando la sicurezza stradale a discapito della scorrevolezza, questo impone il superamento a volte di collinette, il chilometraggio non è alto ma ovviamente un minimo di preparazione ce la vuole, è vero poi, che avremo una macchina al seguito per ogni evenienza che, oltre al trasporto del bagaglio pesante, è presente in caso di bisogno.
Consigliamo di avere una valigia unica da dare il server ed un piccolo zaino o borsa da bike, per mettere il necessario giornaliero (maglietta di ricambio, pantalone lungo da indossare sopra a quello da ciclista per eventuali ingressi a zone sacre, documenti, eccetera).

Percorso:

sabato 11 aprile: viaggio e arrivo a San Gimignano prima di pranzo, un paio di ore di libertà per visitarlo ed inizio bike-trek verso Siena. Dopo aver caricato il nostro bagaglio pesante sul mezzo per il transfert, prendiamo in bike, direzione sud tra le colline che ci porteranno in Val d'Elsa, dopo 30 dei 55 km della tappa saremo a Monteriggioni, dove ci fermeremo per una doverosa sosta per visitare le mura del 1200, una imponente fortificazione da 570 metri con 14 torri. Altri 25 km di un susseguirsi di casolari e manieri e siamo a Siena.
Ci rechiamo subito in albergo per sistemarci e metterci in libertà per una visita alla Città, ci regoleremo sui tempi in base all'ora di arrivo, prevediamo comunque una visita serale e mattutina. Cena, pernotto e colazione nell'Ostello Guidoriccio
distanza: 55 km --- dislivello: +650 -650 --- tempo: 5 ore --- traccia: strada bianca/strada sterrata/singletrack/asfalto

domenica 12 aprile: sistemazione del bagaglio pesante sul mezzo e partenza dall'ostello verso il centro storico di Siena per una visita mattutina alla città. da Siena, sempre direzione sud, prendiamo la naturale idrografia dei torrenti e canali affluenti del Fiume Ombrone fino ad attraversalo in località Buonconvento, dove presumibilmente saremo a pranzo.
Dopo pochi chilometri lo lasceremo per scavalcare una delle tante colline senesi ed entrare nella conca del Torrente Asso, la attraversiamo e ci "arrampichiamo" a San Quirico d'Orcia. Qui una sosta merita, i paesaggi sono fiabeschi sulla sottostante Val d'Orcia. Da San Quirico, in base all'orario decidiamo se passare per Piensa il pomeriggio o farci visita la mattina seguente. La nostra meta è nel cuore della Val d'Orcia all'Agricampeggio il Casale di Pienza.
distanza: 70 km --- dislivello: +950 -950 --- tempo: 7 ore --- traccia: strada bianca/strada sterrata/singletrack/asfalto

lunedì 13 aprile: sistemazione del bagaglio pesante sul mezza e partenza in bike lungo la Val d'Orcia. Dal Casale, attraverso una tormentata serie di piccoli dossi, raggiungiamo seguendo i vari suoi affluenti, ll Fiume Orcia ... siamo proprio nei pressi di Bagni Vignoni, una chicca di borgo cinquecentesco con una vasca da dove emergono delle acque termali. Rientriamo nel nostro percorso attraverso il Parco dei Mulini. Non contenti delle poche valli e colline, da li a poco dopo, ci troviamo davanti a noi Castiglion d'Orcia con la sua Rocca, decideremo sul posto se salire o meno ... e comunque si continua su sali e scendi fino alla vecchia Cassia, che in questo tratto si snoda lungo il Torrente Formone (uno dei tanti affluenti dell'Orcia). Il Borgo di Radicofani, termine del nostro viaggio è vicino, su di un colle a 760 metri, dove spicca la fortezza poca sopra a 900 metri ... ultima salita di questa avventura.
Qui troveremo i mezzi che ci riporteranno a casa in base alla logistica programmata in precedenza.
distanza: 45 km --- dislivello: +750 -300 --- tempo: 5 ore --- traccia: strada bianca/strada sterrata/singletrack/asfalto

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 8 ed un massimo di 12 iscritti.

Organizzazione tecnica Esitur Tour Operator

Prendere visione delle "note di iscrizione"

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike e Guida Cicloturistica della SIMB

In fase di pubblicazione

 Racchette da Neve e Sci Fondo Escursionistico per Gruppi ed Alberghi


Parco Nazionale della Majella - Monte Amaro

Esperienze di un giorno

Parco delle Foreste Casentinesi, Campignglia e Falterona:

Parco del Sasso Simone - Simoncello:

Massiccio del Monte Catria:

Parco del Monte Cucco:

Parco Regionale della Gola della Rossa e Frasassi:

Riserva Naturale del San Vicino e Canfaito:

Appennino Fabrianese - dal M. Puro al M. Pennino:

Parco Nazionale dei Monti Sibillini:

Parco Regionale del Monte Subasio:

Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga:

Parco Regionale del Velino Sirente:

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise:

Parco Nazionale della Majella:

 

Per informazioni, contattare la Segreteria 

Organizzazione Tencina Tour Operatr Esitur

In fase di pubblicazione

Racchette da Neve e Sci Fondo Escursionistico per Gruppi ed Alberghi


Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Esperienza di una settimana

Altopiano di Folgaria e Lavarone / Altopiano dei Sette Comuni:

Monti Lessini / Carega - Pasubio:

Parco delle Foreste Casentinesi Campiglia e Falterona:

Parco del Monte Cucco / Massiccio del Catria / Parco Gola della Rossa e Frasassi:

Parco Nazionale dei Monti Sibillini:

Parco della Majella / d'Abruzzo, Lazio e Molise / Velino - Sirente:

Per informazioni, contattare la Segreteria 

Organizzazione Tencina Tour Operatr Esitur

Pagina 1 di 37

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informazioni > Cookie Law