Trek e Bike

Domenica, 04 Agosto 2019 20:54

al Panoramico Rifugio del Fargno

Ci troviamo nella parte nord dei Monti Sibillini, il Rifugio Fargno è costruito nell'ominima forcella con una veduta magica sulla cresta del Pizzo Berro, sulla parete nord del Monte Bove, sul Monte Rotondo e anche sul Pizzo Tre Vescovi ... poco sotto, la Val di Panico completa uno scenario mozzafiato. Questa breve descrizione per dire che la salita al Rifugio è ben ripagata, oltre dalla "lenticchia" anche dai bel vedere. 

Il percorso prevede di salirre dall'altopiano di Macereto, da qui è possibile collegarsi con la carrozzabile che proviene da Casali ... in discesa con delle piccole e divertenti varianti raggiungeremo di nuovo Macereto. L'esperienza non presenta tratti di conduzione difficile, rimane comunque un dislivello complessivo di 900 metri su fondo sempre buono.

Doverosa è la sosta al caseificio Scolastici al termine dell'esperienza (ovviamente facoltativa)

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Consigliata assicurazione r.c. ciclista, eventualmente chiedete al momento del'iscrizione.

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike della SIMB 3° livello

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperienza proposta prevede di risalire la spettacolare Valle dell'Ambro fino alla Forcella Angagnola, qui facoltativa è la salita al Pizzo Tre Vescovi, in alternativa sentiero diretto al Rifugio del Fargno costruito sull'omonima forcella.

Lungo la salita belle sono le vedute nei passaggi aerei e particolare è la sorgente dell'Ambro (un forte getto di acqua che sgorga direttamente da una piccola grotta)

Saremo a mezza pensione al Rifugio del Fargno.

Il mattino, con le primi luci, saliremo le affilate creste del Pizzo Berro, da dove ammireremo l'alba, per poi salire al Pizzo della Regina (Monte Priora) ... non vi anticipo nulla ma le vedute sono "importanti" :) sulle creste e cime dei Sibillini con vedute panoramiche a 360° su tutto il Gruppo. 

Dal Monte Priora, per la sua cresta sud est, scenderemo nel versante della Valle del Tenna per passare al Tempio della Sibilla, Eremo di San Leonardo ed Infernaccio ... riprenderemo la via di ritorno utilizzando il GAS (grande anello dei sibillini) da Rubbiano a Tribbio

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti

Organizzazione tecnica Esitur Tuor Operator

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperinza proposta prevede di risalire la spettacolare Valle dell'Ambro fino alla Forcella Angagnola, qui facoltativa è la salita al Pizzo Tre Vescovi, in alternativa sentiero diretto al Rifugio del Fagno costruito sull'omonima forcella.
Lungo la salita belle sono le vedute nei passaggi aerei e particolare è la sorgente dell'ambro (un forte getto di acqua che sgorga direttamente da una piccola grotta)

Saremo a mezza pensione al Rifugio del Fargno.

Il mattino, con le primi luci, saliremo le affilate creste del Pizzo Berro, da dove ammieremo l'alba, per poi salre al Pizzo della Regina (Monte Priora) ... non vi anticipo nulla ma le vedute suno "importanti" :) sulle creste e cime dei Sibillini con vedute panoramiche a 360° su tutto il Gruppo. 

Dal Monte Priora, per la sua cresta sud est, scenderemo nel vesrsante della Valle del Tenna per passare al Tempio della Sibilla, Eremo di San Leonardo ed Infernaccio ... riorenderemo la via di ritorno utilizzando il GAS (grande anello dei sibillini) da Rubbiano a Tribbio

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti

Guida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° IT57C00013 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

Domenica, 29 Luglio 2018 15:21

MTB: al Panoramico Rifugio del Fargno

Ci troviamo nella parte nord dei Monti Sibillini, il Rifugio Fargno è costruito nell'ominima forcella con una veduta magica sulla cresta del Pizzo Berro, sulla parete nord del Monte Bove, sul Monte Rotondo e anche sul Pizzo Tre Vescovi ... poco sotto, la Val di Panico completa uno scenario mozzafiato. Questa breve descrizione per dire che la salita al Rifugio è ben ripagata, oltre dalla "lenticchia" anche dai bel vedere. 

Il percorso prevede di salirre dall'altopiano di Macereto, da qui è possibile collegarsi con la carrozzabile che proviene da Casali ... in discesa con delle piccole e divertenti varianti raggiungeremo di nuovo Macereto. L'esperienza non presenta tratti di conduzione difficile, rimane comunque un dislivello complessivo di 900 metri su fondo sempre buono.

Doverosa è la sosta al caseificio Scolastici al termine dell'esperienza (ovviamente facoltativa)

L'esperienza verrà fatta con almeno 4 partecipanti

Consigliata assicurazione RC Ciclista (eventualmente Trek e Bike può fornre quella UISP).

L'esperienza è legata al bike-trek dei Sibillini, raggiungeremo infatti a Frontignano il gruppo che il giorno prima è partito dall'Ambro, per pedalare assieme lungo la spettacolare valle del Tenna fino all'Infernaccio. Insieme (facoltativo) effettueremo una deviazione all'Eremo di San Leonardo.

Lungo il percorso avremo modo di vedere da vicino alcune delle vetti più importanti della catena dei Sibillini come il Monte Bove Sud, il Pizzo Berro, i Monte Priora, il Monte Sibilla ... l'ambiente cambia di continuo, prima boscoso poi praterie di altura e creste ... poi ancora boscoso per terminare nella stretta ed angusta Gola dell'Infernaccio.

Raggiunto l'Ambro Trek e Bike provvederà al recupero delle auto a Frontignano.

Sabato, 22 Agosto 2015 15:02

Mountain Bike: Bike-Trek dei Sibillini

E' certamente uno dei giri in bike più belli dei Sibillini ... due giorni a cavallo delle creste lamellari che fanno da cornice a questo tour.

1° giorno - la partenza dalla Madonna dell'Ambro è in forte contrasto con tutto il percorso ... dall'Ambro, molto turisticizzato e caotio, prendiamo il Grande Anello dei Sibillini passando in ambiente sub montano tranquillo e pieno di colori che ci porta a Garulla, qui prendiamo la carrozzabile fino a Pintura e poi il Rifugio del Fargno. In discesa raggiungiamo Ussita e con non poco impegno Frontignano. 

2° giorno - da Frontignano raggiungiamo Passo Cattivo per poi scendere l'interminabile, bella, panoramica valle del Tenna fino alla angusta strettoia dell'Infernaccio senza farci mancare una visita all'Eremo di San Leonardo. Dall'Infernaccio si raggiunge le caratteristiche Pisciarelle e su strada comoda l'Ambro.

L'esperinza verrà fatta con un minimo di 7 partecipanti.

Ci troviamo nella parte nord dei Monti Sibillini, il Rifugio Fargno è costruito nell'ominima forcella con una veduta magica sulla cresta del Pizzo Berro, sulla parete nord del Monte Bove, sul Monte Rotondo e anche sul Pizzo Tre Vescovi ... poco sotto, la Val di Panico completa uno scenario mozzafiato. Questa breve descrizione per dire che la salita al Rifugio è ben ripagata, oltre dalla "lenticchia" anche dai bel vedere. 

Il percorso non da Casali sia in discesa che in salita non presenta difficoltà di guida impegnative (per i più esperti c'è la possibilità di effettuare varianti tecniche).

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperinza proposta prevede di arrivare la sera di Ferragosto al Fargno per cena ... il mattino alle primi lui fare la cresta del Berro e della Priora, di ritorno, facoltativa la Cima di Pizzo Tre Vescovi.

Il percorso rimane sempre in quota sulle creste lamellari dei Sibillini con vedute panoramiche a 360° su tutto il Gruppoi. 

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 7 iscritti.

Sei qui: Home Trekking Escursioni e Trekking Calendario 2019 Visualizza articoli per tag: fargno

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informazioni > Cookie Law