Trek e Bike

Domenica, 07 Luglio 2019 20:06

La Fiorita di Castelluccio di Norcia in MTB

Ci troviamo nella parte sud occidentale del Parco dei Sibillini, più precisamente sugli alto piani di Castelluccio di Norcia ... in questa stagione la zona è gremita di turisti che vengono a vedere la Fiorita di Castelluccio, non è altro che la fioritura spontanea delle piante infestanti delle culture ... non siamo più abituati a vedere i papaveri, i fiordalisi, distese di margherite ... lo spettacolo è unico e spesso la quantità di persone, a volte non "educatissime", rovinano l'ambiente ... in bike la cosa è diversa, non ci accorgeremo neanche della confusione, scapperemo via dagli ingorghi stradali per visitare gli angolini più reconditi.

... effettueremo una classica pedalata che denominiamo "il giro delle fonti" ... il percorso prevede di poter modulare la difficoltà in base al proprio allenamento. Un primo anello che si snoda intorno ai campi fioriti (senza mai attraversarli, ne calpestarli ... mi raccomando) adatto a tutti, saliremo poi al Pian Piccolo e, per i più allenati è previsto di allungare il percorso fino ai Colli Alti e Bassi per rientrare dalla Portella.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti.

Consigliata assicurazione r.c. ciclista, eventualmente chiedete al momento del'iscrizione.

Guida Maurizio Rinaldi
- Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013
- Istruttore di Mountain Bike della SIMB 3° livello

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, in particolare nella Gola dell'Infernaccio.

L'esperienza che andiamo a fare è una passeggiata adatta a tutti, con pochissimo sforzo ci troviamo in una degli ambienti naturali più particolari e suggestivi dell'Appennino Marchigiano.

L'escursione inizia subito con lo spettacolo naturale delle "pisciarelle", per poi entrare subito nella gola ... qui il Fiume Tenna ha lavorato non poco scavando queste golo all'apparenza impenetrabili.
Fuori dalle gole si entra in una faggeta di una bellezza ... faggeta che ospita l'Eremo di San Leonardo dove termina la notra esperienza.
Possibilità, per coloro che desiderano fare una paio di km a/r in più, di raggiungere la Cascata Nascosta formata dalle acque del Fossi Il Rio.

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Domenica, 14 Luglio 2019 21:46

l'Imponente Cresta Nord del Vettore

Ci troviamo nella parte sud est del Gruppo dei Sibillini ... la Valle Glaciale del Lago di Pilato è delimitata dalla Cresta del Vettore/Torrone ad est e dal Redentore/Quarto San Lorenzo ad ovest ... l'esperienza prevede di salire la cresta Vettore/Torrone fin dalle basse pendici dell'abitato di Altino.

A parte la prima parte e l'ultima che rimane a tratti nel bosco, il percorso rimane quasi sempre aereo e panoramico raggiungendo la cima più alta delle Marche, il Monte Vettore con i suoi 2476 m.

Rimane un trekking riservato ad escursionisti allenati a camminare e con buon appoggio in cresta.

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperienza proposta prevede di risalire la spettacolare Valle dell'Ambro fino alla Forcella Angagnola, qui facoltativa è la salita al Pizzo Tre Vescovi, in alternativa sentiero diretto al Rifugio del Fargno costruito sull'omonima forcella.

Lungo la salita belle sono le vedute nei passaggi aerei e particolare è la sorgente dell'Ambro (un forte getto di acqua che sgorga direttamente da una piccola grotta)

Saremo a mezza pensione al Rifugio del Fargno.

Il mattino, con le primi luci, saliremo le affilate creste del Pizzo Berro, da dove ammireremo l'alba, per poi salire al Pizzo della Regina (Monte Priora) ... non vi anticipo nulla ma le vedute sono "importanti" :) sulle creste e cime dei Sibillini con vedute panoramiche a 360° su tutto il Gruppo. 

Dal Monte Priora, per la sua cresta sud est, scenderemo nel versante della Valle del Tenna per passare al Tempio della Sibilla, Eremo di San Leonardo ed Infernaccio ... riprenderemo la via di ritorno utilizzando il GAS (grande anello dei sibillini) da Rubbiano a Tribbio

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti

Organizzazione tecnica Esitur Tuor Operator

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Domenica, 30 Giugno 2019 18:39

Traversata della Valle del Lago di Pilato

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, l'esperienza prevede di attraversare la Valle del Lago da sud a nord, potendo in questo modo ammirarla nella sua completezza.

Il Lago di Pilato in questa stagione ha ancora una veste primaverile con spesso blocchi di ghiaccio che affiorano dall'acqua, unico lago naturale delle Marche offre una vista all'escursionista di unica bellezza all'interno di un grande circo glaciale.

L'esperienza prevede di partire da Forca di Presta per salire alla Sella della Ciaule, qui le vedute sulla Valle del Lago, sul Vettore, sul Redentore con il Pizzo del Diavolo sono uniche. Ora in discesa in zona prativa si arriva ai passaggi delle roccette, nulla di che, ma l'attenzione non deve scendere un attimo ... "passaggio delle roccette" denominato da un passaggio di qualche metro dove è necessario rimanere sulla traccia indicate dalla guida. La parte appena sopra il Lago impone di rimanere sul sentiero, lo scrivo in quanto ogni tanto (anche se segnalato e se viene detto) qualcuno è "sedotto" a tagliare per i ghiaioni sovrastanti il Lago :)
Il questo tratto le vedute sul lago sono quelle ad occhiale che siamo abituati a vedere.

Nel Lago vive il Chirocefalo del Marchesoni, questo crostaceo preistorico trova l'abitat naturale solo in questo luogo della terra ... è ben visibile ad un occhio attento e paziente dalla sua riva ovest, nei pressi di un grosso masso (unico punto di accesso permesso all'escursionista) ... si raccomandano i partecipanti di non avvicinarsi alla riva in altri punti del Lago se non da quello sul lato ovest su dei grossi massi, inoltre nei ghiaioni di rimanere nel sentiero.

Guida: Maurizio Rinaldi Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine delle Marche - n° iscrizione IT57C00013

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperienza proposta prevede di salire il tardo pomeriggio di sabato 4 agosto la valle del lago per cenare e pernottare alla grotta bivacco, (ricovero di fortuna posto sutto la roccia denominata Gran Gerdarme).

Il mattino della domenica, di buon ora, terminiamo la salita della valle fino alla Sella delle Ciaule per guadagnare quota lungo la cresta che conduce alla Cima del Redentore ... le vedute aeree termineranno al Monte Argentella quando, in discesa, rientreremo a Foce.

L'esperinza è riservata ad escursionisti con spirito di adattamento, la grotta bivacco è un ricovero di fortuna privo di ogni confort, non ci piove, questo si :) ... Trek e Bike fornirà l'attrezzatura per preparare la colazione e qualcosa di caldo per la sera, si prevede comunque di cenare il primo giorno e pranzare il secondo al sacco, ognuno in modo autonomo ... l'organizzazione provvederà la sera a preparare delle tisane calde per la notte, la mattina con del thè e caffè per la colazione.

La serata sarà allestita con una scenografia unica ... il lago di pilato sotto le stelle

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 ed un massimo di 7 partecipanti

Guida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° IT57C00013 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  l'esperinza proposta prevede di risalire la spettacolare Valle dell'Ambro fino alla Forcella Angagnola, qui facoltativa è la salita al Pizzo Tre Vescovi, in alternativa sentiero diretto al Rifugio del Fagno costruito sull'omonima forcella.
Lungo la salita belle sono le vedute nei passaggi aerei e particolare è la sorgente dell'ambro (un forte getto di acqua che sgorga direttamente da una piccola grotta)

Saremo a mezza pensione al Rifugio del Fargno.

Il mattino, con le primi luci, saliremo le affilate creste del Pizzo Berro, da dove ammieremo l'alba, per poi salre al Pizzo della Regina (Monte Priora) ... non vi anticipo nulla ma le vedute suno "importanti" :) sulle creste e cime dei Sibillini con vedute panoramiche a 360° su tutto il Gruppo. 

Dal Monte Priora, per la sua cresta sud est, scenderemo nel vesrsante della Valle del Tenna per passare al Tempio della Sibilla, Eremo di San Leonardo ed Infernaccio ... riorenderemo la via di ritorno utilizzando il GAS (grande anello dei sibillini) da Rubbiano a Tribbio

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 4 partecipanti

Guida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° IT57C00013 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

Un anno, due anni ... di assenza da questi luoghi meravigliosi ... è tempo di ritornare, e perchè no, contribuire con le nostre presenze alla piccola e fragile economia locale.

In base alla percorribilità delle strade, saliremo a Castelluccio per effettuare una classica pedalata che denominiamo "il giro delle fonti" ... il percorso prevede di poter modulare la difficiltà in base al proprio allenamento. Effettueremo un prim anello che si snoda intorno ai campi fioriti (senza mai attraversarli, mi raccomando) adatto a tutti, saliremo poi al Pian Piccolo e, per i più allenati è previsto di allungare il percorso fino ai Colli Alti e Bassi per rientrare dalla Portella.

L'esperienza verrà fatta con almeno 4 partecipanti

Consigliata assicurazione RC Ciclista (eventualmente Trek e Bike può fornre quella UISP).

Ci troviamo nel cuore del Parco dei Sibillini, il Monte Sibilla e la sua cresta fa da spartiacque a due vallate importantissime ed imponenti, a nord abbiamo la Valle del Tenna con vedute sulle vette del Berro, Priora e Bove, a sud quella dell'Aso e Pilato con vedute sulle cime più alte del Gruppo, il Vettore ed il Redentore.

L'esperienza prevede di raggiungere Foce di Montemonaco, ceneremo alla Taverna della Montagna e pernottiamo in tenda nella loro area privata. (Trek e Bike ha posti in tenda per coloro che non ne sono provvisti). Il mattino di buon ora si fa una rapida colazione e si raggiunge il Rifugio Sibilla per iniziare il cammino verso la vetta dove ammireremo l'alba.

Per coloro che non potessero arrivare il sabato sera ... appuntamento a Montemonaco alle 3:00 di domenica mattina

lunga cavalcata sulla sua Cresta Ovest verso Cima Vallelunga e il Monte Porche. Conclude l'itinerario il sentiero mezza costa che lungo le pendici sud di Cima Vallelunga ci fa rientrare sulla carrareccia del Sibilla.

L'esperienza è riservata ad escursionisti con buon appoggio su terreni scoscesi e con buona gamba.

L'esperienza verrà fatta con un minimo di 8 ed un massimo di 12 partecioanti.

uida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° IT57C00013 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

Domenica, 17 Giugno 2018 15:42

il Lago di Pilato

Ci troviamo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, l'esperienza prevede di salire da Foce di Montemonaco e percorrere dal basso la Valle del Lago.

Il Lago di Pilato in questa stagione ha ancora una veste primaverile con spesso blocchi di ghiaccio che affiorano dall'acqua, unico lago naturale delle Marche offre una vista all'escursionista di unica bellezza all'interno di un grande circo glaciale.

Nel Lago vive il Chirocefalo del Marchesoni, questo crostaceo preistorico trova l'abitat naturale solo in questo luogo della terra ... è ben visibile ad un occhio attento e paziente dalla sua riva ovest, nei pressi di un grosso masso (unico punto di accesso permesso all'escursionista) ... si raccomandano i partecipanti di non avvicinarsi alla riva in altri punti e nei ghiaioni di rimanere nel sentiero.

Guida: Maurizio Rinaldi iscritto al n° IT57C00013 elenco AMM del Collegio Guide Alpine Marche

Pagina 1 di 12
Sei qui: Home Trekking Escursioni e Trekking Calendario 2019 Visualizza articoli per tag: sibillini

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informazioni > Cookie Law